Passaporto

Il passaporto ordinario è valido per tutti i Paesi i cui governi sono riconosciuti da quello italiano e può essere ottenuto da tutti i cittadini della Repubblica. Il passaporto viene rilasciato e rinnovato dalle questure e, all'estero, dalle rappresentanze diplomatiche e consolari.

Dal 26 ottobre 2006 viene rilasciato il passaporto elettronico

 

Rilascio del passaporto

Il Rilascio

  • La domanda per il rilascio può essere presentata presso i seguenti uffici del luogo di residenza o di domicilio o lavorativo:
  • la Questura
  • l'ufficio passaporti del commissariato di Pubblica Sicurezza
  • la stazione dei Carabinieri
  • l'ufficio postale
  • l'ufficio comunale.

 

La documentazione

Alla domanda è necessario allegare:

  • un documento di riconoscimento valido
  • 2 foto formato tessera identiche e recenti (formato cm 4x4 - sfondo bianco - viso"libero" sguardo diretto all'obiettivo)
  • 1 marca per concessioni governative di € 40,29 per passaporto
  • la ricevuta di pagamento di € 44,66 per il libretto a 32 pagine e di € 45,62 per quello a 48 pagine (quest'ultimo non ancora disponibile).

Il versamento va effettuato sul conto corrente n. 67422808 intestato a: Ministero dell'economia e delle finanze – Dipartimento del tesoro. La causale è: "importo per il rilascio del passaporto elettronico".

Se chi richiede il passaporto ha figli minori, anche non conviventi, è necessario che alleghi alla documentazione la dichiarazione di assenso dell'altro genitore (dichiarazione perfigli minori)

 

Passaporto per i Religiosi

Alla domanda è necessario allegare:

  • 2 foto tessera identiche e recenti
  • un documento di riconoscimento valido
  • l'attestato rilasciato da superiori dell'ordine religioso, da cui si evince la sede e la durata della missione.

 

Rinnovo e proroga

Dal 2003 la legge ha elevato a dieci anni la validità del passaporto, eliminando l'obbligo del rinnovo quinquennale.

Per chi avesse fatto il passaporto prima di quella data è possibile prorogare la durata fino ad un massimo di 10 anni dalla data del rilascio, presentando la domanda (pdf 228 Kb) presso i seguenti uffici:

  • la Questura
  • l'ufficio passaporti del commissariato di Pubblica Sicurezza
  • la stazione dei Carabinieri
  • l'ufficio postale
  • l'ufficio comunale.

Per il rinnovo del passaporto è necessario presentare la domanda e il vecchio passaporto.

 

Duplicato del passaporto

Se il passaporto è stato smarrito, rubato o se le pagine sono esaurite, è possibile richiederne il duplicato che avrà la stessa scadenza del passaporto sostituito.

Se la domanda viene presentata a seguito di smarrimento o di furto è necessario allegare la relativa denuncia.

La domanda (pdf 228) può essere presentata presso la Questura, il Commissariato di Pubblica Sicurezza, i Carabinieri e gli uffici postali.

Alla domanda si deve allegare:

  • un documento di riconoscimento valido
  • 2 foto tessera identiche e recenti
  • l'assenso del coniuge o del convivente se si tratta di figli minori
  • 1 marca per concessioni governative da € 40,29. La marca non è necessaria se il passaporto è stato rilasciato nell'anno in corso.
  • attestazione di versamento di euro 44,66 per il libretto a 32 pagine e di euro 45,62 per quello a 48 pagine (quest'ultimo non ancora distribuito).

Il versamento va effettuato sul c/c postale n. 67422808 intestato a: Ministero dell'economia e delle finanze – Dipartimento del tesoro; la causale è: "importo per il rilascio del passaporto elettronico".

 

Passaporto per i minori

Se si richiede il rilascio del passaporto per minori, del certificato di espatrio o l'iscrizione dei minori sul passaporto dei genitori, all'atto della richiesta è necessaria la presenza del minore.

Il genitore (coniugato/convivente così come separato/divorziato) che richiede il passaporto per il figlio minore deve avere l'assenso dell'altro genitore. In mancanza dell'assenso dell'altro genitore viene richiesto il nulla osta del Giudice tutelare.

Per i minori di 10 anni l'uso del passaporto ordinario individuale è subordinato alla condizione che viaggino in compagnia di uno dei genitori o di chi ne fa le veci, oppure che venga menzionato sul passaporto stesso o in una apposita dichiarazione ("dichiarazione di accompagno" )prodotta e sottoscritta da chi esercita sul minore la potestà e vistata dagli organi competenti al rilascio del passaporto, il nome della persona o dell'ente cui il minore viene affidato.

 

Per qualsiasi ulteriore informazione e per il reperimento dei modelli sopra richiamati collegarsi al sito della Questura : http://www.poliziadistato.it/pds/cittadino/passaporto/passapor.htm



I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookies impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati .

Accetto i cookies di questo sito.