Tassa Rifiuti Solidi Urbani

COS'È?

La Tassa Rifiuti Solidi Urbani, regolata dal D.Lgs. 507/93 e successive modificazioni ed integrazioni, è dovuta da chiunque occupi o detenga locali ed aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti, esistenti nel territorio comunale in cui il servizio di smaltimento rifiuti è istituito ed è attivato o comunque reso in via continuativa e serve alla copertura, almeno parziale, del costo di tale servizio.

DICHIARAZIONE
La denuncia ai fini del pagamento della tassa và presentata all'Ufficio Tributi del Comune entro il 20 gennaio successivo all'inizio dell'occupazione. Si può scaricare l'apposito modello.

 

ALIQUOTE

 

Categoria

Descrizione

tariffa a
mq. in €

CAT. I

Locali adibiti ad uso abitazione 

0,60

CAT. II

Locali destinati ad uffici pubblici o privati, a studi professionali, banche, ambulatori e simili 

0,80

CAT. III

Stabilimenti ed edifici industriali

1,50

CAT. IV

Locali destinati a negozi o botteghe ad uso commerciale od artigiano, a pubbliche rimesse, a depositi di merci e simili

0,80

CAT. V

Alberghi, sale di convegno, teatri, cinematografi esercizi pubblici, osterie, trattorie, ristoranti, caffè, bar e simili

0,80

CAT. VI

Collegi, convitti, pensioni, case di cura, per la parte in cui si producono rifiuti assimilabili ai rifiuti urbani ai sensi dell'art. 3 del D.M. 25 maggio 1989, e simili

0,80

CAT. VII

Associazioni sportive, culturali, ricreative, sindacali, politiche e associazioni varie aventi fini costituzionalmente protetti, scuole pubbliche e private

0,80

CAT. VIII

Aree adibite a: campeggi; distributori di carburante; stabilimenti balneari

0,80

CAT. IX

Altre aree scoperte ad uso privato ove possono prodursi rifiuti

0,60




I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookies impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati .

Accetto i cookies di questo sito.